Accueil >> >> La nuova compagnia aerea: febbraio


La nuova compagnia aerea: febbraio

 

 

Le temperature fredde sono nel cielo per dieci giorni, ma è anche purtroppo il caso di compagnie aeree, a fine gennaio, molti gioielli di aviazione commerciale e charter hanno sicuramente la chiave sotto la porta, tanto più Il fallimento è ovviamente impressionante di cui la società spagnola Spanair lascia ancora circa 4.000 dipendenti sull’asfalto e un deserto nel cielo sempre più spagnolo. La Spagna ha perso aerei per 4 anni la maggior parte delle aziende ubicate sul proprio territorio e dispone di opzioni oggi al di fuori di pochi grandi gruppi o di basso costo.

Cirrus Airlines, la compagnia tedesca, ha sorpreso tutti annunciando a metà gennaio era anche in stato di fallimento, l’azienda, ben nota nel campo della Air Charter, lascia anche più di 300 dipendenti senza lavoro e un vuoto nel segmento di meno di 100 posti. Flycca, l’azienda ha recentemente confermato l’arresto delle sue attività con due Boeing 737/300.

Infine, il, vettore di bandiera ungherese Malev ha cessato le sue attività a fine gennaio, lasciando un gran numero di passeggeri a terra e una porta aperta a basso costo ora accelerare le attività di recupero da Budapest. Il fenomeno è così importante perché oggi, il fallimento della società tradizionale moinde apre la porta a una rapida espansione delle strutture a basso costo.

Nel frattempo, Air France si sviluppa su un nuovo sciopero costa ancora presqeu 10 milioni di euro al giorno, che non è quello di rassicurare i mercati e dei passeggeri come questa situazione si deteriora molto simile al nostro compagnia di bandiera in un orizzonte scuro.

Una volta che la scorsa primavera un’ondata di freddo fa sperare che finalmente le notizie più rassicuranti nel settore e il cielo è blu europea di nuovo l’estate.